Rassegna Stampa

Home Page / Archive by category "Rassegna Stampa"
Alleanza strategica nel settore primario italiano tra Fondazione GAT e Feditalimprese. Nascono i Punti GAT

Alleanza strategica nel settore primario italiano tra Fondazione GAT e Feditalimprese. Nascono i Punti GAT

Nel settore primario italiano nasce un’alleanza tra la Fondazione GAT, unico caso europeo di agricoltura condivisa, ed il Sindacato Feditalimprese. L’accordo sottoscritto tra la Presidente della Fondazione GAT Rosanna Montecchi e il Presidente nazionale di Feditalimprese Gianluca Micalizzi permetterà una collaborazione particolarmente ampia in termini di servizi, in termini commerciali ed in termini progettuali.

Il mondo agricolo continua a svolgere un ruolo di rilievo nell’economia italiana e, da sempre, rappresenta per Feditalimprese uno dei settori di maggiore focalizzazione della nostra attività un settore cardine“, afferma Gianluca Micalizzi presidente di Feditalimprese “dove costruire le basi per il futuro, con la stipula di questo accordo intendiamo fornire ai giovani ed a tutte le aziende associate gli strumenti per creare nuove opportunità di Lavoro o semplicemente di sviluppare quelle esistenti”.

Feditalimprese metterà a disposizione tutte le sezioni aperte nelle Regioni italiane per la realizzazione dei “Punti GAT” dove i giovani potranno informarsi sulle borse di studio messe a disposizione dalla Fondazione, dove gli agricoltori potranno comprendere come trasformare la propria azienda agricola in un azienda GAT e dove un partecipante economico potrà valutare quale progetto GAT sostenere.

L’accordo che è entrato immediatamente in vigore sarà completamente efficace dopo la formazione di ciascun responsabile di Sezione sindacale da parte della Fondazione GAT.

Questo accordo quadro“, afferma Rosanna Montecchi presidente di Fondazione GAT, “permetterà di sviluppare importanti sinergie che alimenteranno la realizzazione di una importante rete sociale ed economica sul territorio nazionale”.

Staff Fondazione GAT

Premio Nazareno Strampelli: borse di studio per la ricerca

Premio Nazareno Strampelli: borse di studio per la ricerca

Il binomio salute-alimentazione emerso prepotentemente negli ultimi anni ha sicuramente modificato la tipologia della nostra spesa. Prova ne è, per esempio, la crescita esponenziale del settore biologico.
La Fondazione GAT, Fondazione di Partecipazione ed evoluzione di un progetto mantovano nato nel 2009, svolge attività di consulenza, assistenza, ricerca e promozione a scopo sociale, economico e scientifico nel settore primario e nei settori affini (zootecnico, alimentare, risorse energetiche naturali, turistico, culturale e artigianale-antichi mestieri) con le finalità di custodire e tramandare competenze, esperienze, tradizioni e saperi del mondo agricolo-contadino e della civiltà rurale tutta, salvaguardando l’ambiente e tutelando la figura dell’agricoltore e/o imprenditore agricolo, oltre a quella del consumatore. Il progetto assume la sua forma concreta attraverso la riqualificazione e la costituzione di aziende a marchio GAT®.
Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione, riunito in seduta straordinaria e composto dalla Presidente Avv. Rosanna Montecchi, dal Vicepresidente Dr. Nicola Gozzoli e dal Consigliere Avv. Marco Zanetti, ha recentemente istituito il “Premio Nazareno Strampelli” destinato agli alunni delle scuole superiori degli Istituti agrari, tecnici e professionali, e degli Istituti alberghieri. I destinatari del premio sono gli studenti regolarmente iscritti al quarto e/o quinto anno scolastico che presenteranno un elaborato, detto comunemente “tesina”, che tratterà esclusivamente argomenti di studio, di approfondimento, di ricostruzione, di valutazione inerenti la straordinaria attività di ricerca agronomica e genetica effettuata da Nazareno Strampelli.
Innalzatevi sempre con la nobiltà di più sani pensieri, dei più alti sentimenti, e con l’opera saggia costantemente attiva e feconda di bene per le vostre famiglie, per la patria e per l’umanità”. Queste parole, spesso attribuite a coloro che studiano le scienze umanistiche, sono in realtà di Nazareno Strampelli, l’uomo del grano.
L’agronomo marchigiano fu uno dei più importanti esperti italiani di genetica del novecento, ed i suoi sforzi lo condussero alla realizzazione di decine di varietà differenti di frumento che egli denominò “Sementi Elette”, che consentirono ragguardevoli incrementi delle rese medie per ettaro coltivato, con consistenti benefici sulla disponibilità alimentare delle popolazioni. Le varietà di frumento create da Strampelli ed esportate in Messico furono una delle basi degli studi di miglioramento genetico che condussero alla “rivoluzione verde” degli anni sessanta.
Fondazione GAT è attiva nella promozione delle eccellenze agronomiche italiane e per farne conoscere le qualità e le tecniche alle nuove generazioni, vera e propria speranza per un paese che sempre più si sta rendendo conto del valore della terra e della sua cura. Secondo la Presidente Montecchi “per questa ragione abbiamo pensato ad un premio intitolato ad uno dei più grandi agronomi del Novecento italiano, dedicato ai giovani studenti delle superiori, con l’obiettivo di garantire un premio in danaro, utile ai giovani a perfezionare la loro formazione e ad acquisire ancora più esperienza e conoscenza nel campo”.
Per l’occasione Fondazione GAT ha istituito un’apposita Commissione che sarà presieduta dal Dr. Agr. Massimiliano Frattale, Presidente dell’Ordine degli Agronomi di Frosinone. La nomina degli altri componenti della Commissione sarà effettuata nei prossimi giorni dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione GAT; sicuramente a detta del Vicepresidente Gozzoli “verrà garantita l’adeguata rappresentatività del territorio italiano con figure professionali di sicura rilevanza”.
La partecipazione al premio verrà garantita tramite una modifica del sito della Fondazione GAT dove sarà allestito un apposito format per tutti i diplomandi, dove i partecipanti potranno registrarsi con i propri dati o, se necessario, scrivere per qualsiasi informazione nella specifica mail già attiva, premio.strampelli@fondazionegat.it
La presentazione del premio verrà realizzata negli Istituti agrari ed alberghieri italiani partendo dall’Istituto Strozzi del Palidano (MN) per poi proseguire in altre province. L’evento di presentazione sarà introdotto dal Direttore dell’Archivio di Stato di Rieti Dr. Roberto Lorenzetti, “custode” dei documenti redatti dal noto genetista, autore de “Strampelli – La Rivoluzione Verde” e “… lassù a Campomoro a rubar segreti alla natura” – scritti editi ed inediti di Nazareno Strampelli”.Moderatore delle presentazione del premio sarà il presidente onorario della Fondazione GAT Matteo Pincella, nutrizionista della Juventus e consulente della nazionale di calcio.
Obiettivo della Fondazione GAT è realizzare, insieme a diverse no profit italiane e piccole – medie aziende, un circuito di ricerca e di approfondimento degli studi agronomici e genetici di Nazareno Strampelli, così da poter valorizzare e premiare il lavoro delle nuove generazioni. I partner che hanno aderito fino a questo momento all’iniziativa sono Radio Bruno di Carpi (MO), Insieme per la Terra no profit di Terno d’Isola (BG), Assitalsce – Italia Terra Dop no profit di Verona, Futura Agricoltura no profit di Povegliano Veronese (VR), Aspal Lazio no profit di Velletri (Roma), il sindacato Feditalimprese Nazionale di Catania, quotidiano on line Vois Magazine di Catania, Fattoria Corte Cappelletta di San Benedetto Po (MN), Società Agricola Spigabruna Bio di Pietrelcina (BN). Per Gozzoli “l’iniziativa rimane comunque aperta fino a Natale per ricercare ulteriori partner così da poter incrementare il numero dei premi a disposizione dei nostri ragazzi”.
Gli elaborati regolarmente presentati entro il 31 luglio 2018 verranno giudicati da una Commissione entro settembre 2018; ad ogni elaborato sarà attribuito un punteggio che va da 0 a 100. Alle domande che avranno ottenuto un maggior gradimento dalla Commissione, secondo suo giudizio imprescindibile, saranno assegnati tre premi rispettivamente per mille euro, cinquecento euro e duecentocinquanta euro.
La particolarità di questa iniziativa, secondo Montecchi, è che “lo stesso importo del premio sarà riconosciuto anche all’Istituto dove il ragazzo studia, così da poter riconoscere adeguatamente l’alta professionalità scolastica. Ovviamente tutti gli elaborati classificati verranno pubblicati per intero sul sito della Fondazione”. Gozzoli assicura che “il premio Nazareno Strampelli, che ha caratteristiche uniche del suo genere nell’intero panorama nazionale, sarà sicuramente un riconoscimento autorevole che sarà ripetuto annualmente così da sostenere studio e ricerca nelle scuole superiori”.

Staff Fondazione GAT

Premio Nazareno Strampelli, merito ed etica in un mix vincente

Premio Nazareno Strampelli, merito ed etica in un mix vincente

Fondazione GAT è attiva nella promozione delle eccellenze agronomiche italiane e per farne conoscere le qualità e le tecniche alle nuove generazioni, vera e propria speranza per un paese che sempre più si sta rendendo conto del valore della terra e della sua cura.

Per questa ragione abbiamo pensato ad un premio intitolato ad uno dei più grandi agronomi del Novecento italiano, Nazareno Strampelli, dedicato ai giovani studenti e alle nuove leve del settore primario, con l’obiettivo di garantire un premio in danaro sotto forma di borsa di studio, utile ai giovani a perfezionare la loro formazione e ad acquisire ancora più esperienza e conoscenza nel campo.

Fondazione GAT, in tal senso, è alla ricerca di sponsor ed enti desiderosi di supportare questa iniziativa, con un grande ritorno in termini di prestigio, riconoscibilità e collaborazioni future, lavorando in uno dei campi che preferiamo, ovvero quello dell’etica e del sociale.

Nei prossimi giorni sarà nostra cura pubblicare il regolamento del concorso, contenente tutti gli estremi e le indicazioni per parteciparvi. Per maggiori informazioni è tuttavia già possibile inviare una mail a premio.strampelli@fondazionegat.it.

Il Team di FondazioneGat

Mostra “Tempi moderni, vita morte e miracoli di Expo Milano 2015”

Fondazione GAT è lieta di presentare l’evento tenutosi in San Benedetto Po (MN) nominata “Tempi moderni, vita morte e miracoli di Expo Milano 2015”, di seguito la locandina dell’evento.

 

La fondazione GAT e tutto lo staff ringrazia “La casa di Ros” per averci dato questa spendida opportunità di crescita interiore.

Fondazione GAT